COMUNICATO STAMPA

 

Marina Vargas

L’estetica della vertigine

19 gennaio – 03 marzo 2018

Inaugurazione venerdì 19 gennaio 2018 dalle ore 18,00

La Costantini Art Gallery inaugura la stagione espositiva 2018 con la mostra personale dell’artista spagnola Marina Vargas, ospite per la prima volta negli spazi della galleria d’arte milanese.

In esposizione un corpus di opere che evidenzia la poliedrica produzione dell’artista, composto principalmente da sculture e tecniche miste su carta.

La Vargas, usando dei teschi e dei cuori in porcellana, reinterpreta il tema della Vanitas, non più come emblemi di caducità e trapasso, ma di distruzione in senso alchemico, simboli del rinnovamento spirituale e materiale che ben si addicono alla nostra contemporaneità in perenne e continuo mutamento. Le sculture, inoltre, sono usate come moduli su cui l’artista andalusa concentra le sue grafie automatiche, infatti, sulle lisce e immacolate superfici di porcellana si affollano macchie di vernice, reticolati polimaterici e disegni di foggia morfologica.

A completamento delle opere scultoree, vi è un’opera su carta, in cui il tema della morte – sempre intesa come mutamento, come l’azione cosciente di epurazione che genera il cambiamento – è affrontato attraverso simboli sacri, magici e profani provenienti da diverse culture arcaiche e contemporanee, enfatizzati dallo sfondo nero e dalla pittura color argento che in astrologia è associato alla luna e a tutto ciò che è immateriale.